Scala dei Turchi: alla Scoperta della Baia dei Saraceni in Sicilia


È il momento delle Vacanze Italiane degli Italiani. La domanda per le mete turistiche del Bel Paese per il 2020 è decollata, i prezzi sono aumentati vertiginosamente.

Tutti vogliono l’Italia, ora più che mai.


Per questo, la nostra estate è dedicata al nostro Paese. Abbiamo già creato una collezione per salvaguardare il Mar Mediterraneo, abbiamo proposto del buon cibo italiano e ora vogliamo suggerirti alcune mete turistiche per goderti la pausa estiva in compagnia del mare più bello del mondo.

Oggi parliamo della Scala dei Turchi.


Una scogliera a picco sul mare, un panorama mozzafiato fatto di rocce stratificate dall'incredibile colore bianco, che contrasta con l'azzurro intenso delle onde. Sembra quasi una visione onirica che non esiste nella realtà.

Immersa nella suggestiva atmosfera delle spiagge nell’agrigentino, lungo la costa tra Realmonte e Porto Empedocle, La Scala dei Turchi si erge a strapiombo sul mare incantando chiunque la guardi.





Cos'è la Scala dei Turchi?


La Scala dei Turchi è un sito geologico composto da una falesia di marna, cioè una roccia fatta di sedimenti argillosi e calcarei che le conferiscono una particolare colorazione bianco latte.


Il singolare effetto che ricorda i gradini di una scalinata è stato ottenuto grazie all'azione dell’acqua e del vento

che hanno modellato la roccia

nel corso dei millenni.








🧐 Perché il nome Scala dei Turchi?


La risposta a questa domanda va ricercata nelle storie trasmesse

nei secoli dagli abitanti del posto.


Si dice infatti che, secoli addietro, la posizione riparata e la facilità di risalire al livello della costa avessero reso questo luogo il punto d'approdo privilegiato per le navi saracene, che da lì potevano organizzare saccheggi e razzie nei territori vicini.




✈🚆🚌 Come arrivare e quando andarci


Il punto di partenza privilegiato è senza dubbio Agrigento. È consigliato raggiungere la meta in auto, ma sono disponibili anche soluzioni che non prevedono l’utilizzo dell’auto; puoi arrivarci in autobus dai principali aeroporti, Catania e Palermo, oppure in treno.


La Scala dei Turchi è una delle mete più presa di mira dai turisti durante l’estate.


Perciò, ti consigliamo di visitare il sito geologico nei mesi di Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre. In questi mesi, potrai beneficiare di un clima caldo ma non afoso e della poca presenza di visitatori, in modo da goderti la vacanza in totale relax.


🏡 Dove alloggiare

Si può scegliere di alloggiare o in un Resort, situato nelle immediate vicinanze del complesso geologico, per godere dei preziosi comfort tra i quali una

cucina di tradizione mediterranea e un’esperienza di relax assoluto

grazie a bagno turco, sauna e vasca idromassaggio.

Un’altra soluzione, più intima e riservata, è quella di soggiornare in un appartamento a Realmonte e dintorni, dove quasi tutte le camere si affacciano sullo splendido mare azzurro.


Scegliendo il soggiorno in appartamento sarà possibile godere al meglio tutta

l’esperienza rustica della comunità locale.



💬 Consigli utili


Vogliamo lasciarti con un ultimo consiglio per vivere al meglio

l’esperienza della Scala dei Turchi.


Non perderti lo spettacolo suggestivo all'alba e al tramonto

oltre alle notti di luna piena, quando la bianca scogliera si riflette sul mare.



Buon viaggio alla scoperta della Scala dei Turchi,

Raffaele - Team Gemitex

19 visualizzazioni
© 2020 Gemitex S.p.A. All rights reserved
Scrivici a customer.care@gemitex.it
via Nicola Barbato 2, Andria (BT) - Italy