L'arte di... Tom Kundig

Aggiornato il: apr 3

“L’ARCHITETTURA E’ EVOLUZIONE, NON RIVOLUZIONE.”





Chi è Tom Kundig?


Co-fondatore dello studio di design e architettura Olson Kundig di Seattle, designer pluripremiato, le sue opere sono comparse sulla copertina delle riviste di settore più importanti come Architectural Digest, The Plan, ma anche sul The New York Times.


La sua ossessione è il TEMPO.


Infatti, le sue realizzazioni non vogliono essere opere finite.

Tom vuole donarle:


  • dinamicità,

  • cambiamento,

  • trasformazione.


Perché il tempo?


Questa domanda trova risposta nelle sue origini e nella sua formazione.


Cresce nello stato di Washington, in una regione sperduta chiamata Big Sky Country, dove vive a stretto contatto con la NATURA, che diventerà uno dei pilastri della sua arte.


La sua formazione, invece, inizia in una segheria, poi alla corte dello scultore americano Harold Balazs che gli trasmette la passione per l’artigianato, per i materiali come acciaio, cemento e per alcuni oggetti provenienti dall’industria meccanica. Infine, lavora in un’officina dove le vecchie auto trovano nuova vita. Il secondo pilastro della sua arte sono le MACCHINE.


Il suo approccio alla progettazione, come è definito da lui stesso, elementarepermette ai materiali grezzi, lasciati allo stato naturale, di evolvere nel tempo con l’esposizione agli elementi e al tocco umano.


Ecco il tempo…


In ogni suo progetto cerca sempre di comprendere come le sue opere invecchieranno con il passare del tempo.


Il punto centrale della sua filosofia è trovare il connubio perfetto tra la natura ed elementi artificiali che verrà esaltato ancor di più negli anni a venire. Questo permette alle persone di creare un legame indissolubile con la propria casa.


In un’intervista su Elle Decor, gli viene chiesto:


Quando lavori ad un progetto, da dove cominci?


Tom Kundig risponde:


Dal CONTESTO. Osservo il paesaggio e cerco di non competerci, ma di inserire la mia architettura all’interno di un contesto più ampio.


Cerco di riunire tutti i pezzi idiosincratici… per dare vita ad un luogo speciale che potrebbe esistere solo in quel momento, in quel determinato sito.”


Infatti, continua:


Per realizzare un progetto di successo si deve riuscire a trasmettere la sensazione che gli interni si muovano con continuità attraverso l'architettura.


Per me l'architettura è la linea tra esterno e interno. Qualunque sia il contesto di un progetto, sia che si tratti di un giardino, di una città o di un paesaggio remoto, gli interni di successo sono quelli che trasmettono un senso di connettività con quell'ambiente.


Insieme all'architettura, gli interni dovrebbero creare un'esperienza olistica, che si estende dall'interno all'esterno.”


Trovi l’intervista completa qui.


Oggi, con la nostra rubrica “L’arte di…” ti abbiamo presentato Tom Kundig, architetto e designer americano. Le sue opere ci insegnano a rispettare la natura e coniugarla con le nostre creazioni.


Vuoi scoprire i progetti realizzati dallo studio Olson Kundig? Clicca qui.


Che ne dici? Scrivilo nei commenti...

Ogni giorno un nuovo consiglio per arredare la tua casa sul nostro account Instagram curato dai nostri esperti designer. Seguici su @gemitexspa


Non dimenticare di iscriverti al nostro sito. Otterrai codici sconto, consigli d'arredamento e tanto altro ancora...

Ma la cosa più importante...E' GRATIS!!!

A presto,


Gemitex











6 visualizzazioni
© 2020 Gemitex S.p.A. All rights reserved
Scrivici a customer.care@gemitex.it
via Nicola Barbato 2, Andria (BT) - Italy