5 Luoghi Immersi Nella Natura Per Fuggire Dalla Città…

Aggiornato il: apr 3



Case, uffici, palazzi, grattacieli circondano la nostra vita e ingoiano la gente tra le strade che li ospitano.


Giorno dopo giorno, la frenesia prende il sopravvento facendoci accumulare stress e fatiche.


Pensiamo di non avere tempo per prenderci una pausa, seppur breve, per fuggire da questa quotidianità che accomuna la maggior parte delle persone che ogni mattina lasciano la propria casa per recarsi a lavoro dove, sottoposti a pressione continua, cercano di guadagnare qualcosa per permettere alla propria famiglia di sopravvivere.


Così, decidiamo di lavorare duramente tutto l’anno e riposarci per pochi giorni ogni tanto, magari fuggendo in un altro continente o su un’isola sperduta nell'Oceano Indiano.


Ne vale veramente la pena?


Lo chiediamo a Francesca, cool-hunter di professione.


R.G.: Ciao Francesca, spiegaci brevemente chi è una cool-hunter.


Francesca: È una viaggiatrice, in giro per il mondo per scovare nuove tendenze e nuovi stili provenienti dalle strade, che serviranno all'azienda per cui lavora come input per la prossima collezione, cercando di anticipare le necessità del mercato.


Ricordo una frase del mio mentore quando ho iniziato:

Ricorda. Tutto ciò che è nuovo in realtà è stato già creato da qualcuno. Il tuo compito è scovare quel qualcuno.”


R.G.: Il Look selezionato da noi per questo mese è il Giardino. Per questo, oggi ti chiediamo quali sono i 5 luoghi che preferisci nel mondo dove potersi prendere una pausa dalle grigie mura dei palazzi che ci circondano.


Francesca: Grazie al mio lavoro, ho la fortuna di viaggiare sempre, conoscere nuove culture, fare nuove amicizie e visitare tutti i paesini, dai villaggi nella foresta alle grandi metropoli.


Solitamente resto in un posto nuovo più di un mese, in modo da scoprirne i segreti nascosti.

E, quando ti trovi a dover stare di fila in alcune metropoli frenetiche come New York, Londra o Dubai, senti la necessità di prenderti una pausa dai mattoni.


Faccio visita a questi luoghi immersi nella natura ogni volta che passo dalle città che li ospitano.


Mi mettono calma e sono d’ispirazione. Le migliori intuizioni le ho avute lì.


Iniziamo…


#1 Redwoods Treehouse, una cena sospesa a 10 metri d’altezza



A nord di Auckland in Nuova Zelanda si trova il magnifico ristorante Redwoods Treehouse, immerso nel bosco di sequoie di Warkworth.


In realtà, andarci non è molto semplice perché ospita solo eventi privati, cene aziendali, matrimoni o lanci di prodotto. Ma, se doveste averne l’occasione, non perdetevi quest’esperienza.


La prenotazione dura tutto il giorno, quindi è possibile gustare il bosco attorno con passeggiate tra le sequoie e i ruscelli vicini.


Ricordi quando da bambini costruivamo la casetta sull'albero?


La sensazione che provi è quella. Ritorni ad essere bambino, a sognare ad occhi aperti guardando il mondo da un’altra prospettiva.


La tua mente ne è ipnotizzata!


Gli architetti si sono ispirati alle forme ovali di un bozzolo che nasconde al suo interno una crisalide, abbracciato ad un tronco.


Di sera si manifesta tutta la magia della Treehouse. La luce soffusa che si armonizza con il bosco le dona l’aspetto di una lanterna.


Costoso e affascinante!


#2 Madinat Jumeirah, un giardino tra hotel, boutique, ristoranti e souk di Dubai



A pochi passi dal Burj Al Arab, il grattacielo chiamato comunemente la vela, si trova un complesso di 40 ettari, costruito per ricreare una tipica città araba, Madinat Jumeirah a Dubai.


Hotel a cinque stelle, boutique firmate, ristoranti esclusivi ma edificati su più di cinque chilometri di canali e specchi d’acqua avvolti da palme e vegetazione rigogliosa. È possibile prenotare un giro sui taxi d’acqua, costosissimi, che danno la possibilità di raggiungere tutte le aree del complesso.


Madinat Jumeirah non è un luogo esclusivo. È aperto a tutti!


A me piace passeggiare lungo i canali, dove si affacciano bar e ristoranti con tavolini all’aperto.

Vi consiglio il rinomato brunch del venerdì all’Alboretum con alcolici esclusivi e menù a buffet ricchi di cibi preparati secondo varie tradizioni asiatiche.

#3 John Lewis Roof Garden, una terrazza verde nella grigia Londra



Lungo la famosissima Oxford Street, il centro commerciale John Lewis nasconde uno dei rooftop più belli della Capitale.


Dopo lo shopping, riposarsi sul prato verde e godersi un calice di vino bianco con gli amici è d’obbligo per i clienti del centro commerciale.


Accesso totalmente gratuito.


Varcata l’entrata, troviamo un’oasi verde che si staglia tra i grattacieli.


Musica dal vivo, DJ set, un pop-up restaurant e i vari Background Bars che offrono una selezione di cocktail, vino, birra e analcolici accompagnano una vista magnifica di Londra.


Dal 23 Luglio al 24 Settembre, ogni martedì sera c’è il Sunset Cinema con una selezione di film d’autore.


Inoltre, tra le altre attività è possibile partecipare a workshop di yoga tutte le mattine.


È il posto ideale per staccare dalle impegnative giornate lavorative.

#4 Ristorante Paolino Capri, una cena sotto i limoni


Voglio tornare a casa!


Sicuramente i lettori che sono in giro per il mondo, studiano fuori o lavorano in un’altra nazione spesso sentono l’esigenza di voler tornare a casa, anche per pochi giorni.


Vale anche per me.


Nei pochi attimi che riesco a ritagliarmi nel mio Bel Paese, cerco di andare a trovare un mio caro amico, Paolino.


Così, prendo il traghetto da Napoli e dopo 40 minuti circa arrivo sull'isola di Capri.


Tra una folla di migliaia di turisti e molti ristorantini riesco a prendere un taxi, rigorosamente senza tettuccio, che mi porta da Marina Grande sino in Piazzetta.


Dopo una passeggiata nelle viuzze capresi, shopping nelle boutique firmate (le griffe della moda realizzano collezioni esclusive disponibili solo negli store di Capri), un caffè in Piazzetta e un gelato alla cialda da Buonocore, riprendo il taxi.


Direzione Ristorante Paolino.


Superato il cancello in ferro battuto, troviamo il giardino.


Più di 130 alberi di limone ricoprono i tavoli come fossero un tetto di una casa.


Veniamo accolti dal personale gentile ed educato, ma subito capiamo di trovarci in un posto dove tutti sono amici, non semplici ospiti.


Il cibo è tutto a chilometro zero. Il pesce viene consegnato ogni giorno dai pescatori di Marina Grande, il vino è fatto con l’uva del vigneto e tante sono le prelibatezze al limone, ovviamente raccolto nel limoneto del ristorante.


Tanti sono i personaggi famosi che Paolino ha ospitato: Steven Spielberg, Bruce Willis, Giulia Roberts, Nicolas Cage, Ferrari, e molti altri.


Un consiglio?


Dovete assaggiare La Bomba Paolino. Pasta di pizza fritta ripiena di mozzarella e prosciutto, accompagnata da un sughetto di pomodoro.


Una bomba!

#5 Gitano, una giungla urbana tra i grattacieli di New York


Quando sono nella Grande Mela, mi piace godermi un po' di relax sorseggiando un cocktail tra la 6th Avenue e Canal Street.


Dove?


Nel locale Gitano di New York, nella Jungle Room. Aperto tutto l’anno.


Il posto è splendido. Un vero giardino immerso nel susseguirsi di torri di cemento e vetrate.

Qui si può fare il pieno di piante ad alto fusto, fiori, cespugli e arredamento dal design minimal e natural con l’utilizzo massiccio del legno.


Ci vado per fuggire dalla città, pur restando in città.



È un inno alla sostenibilità!


Con la compagnia di un cocktail – ne ho assaggiati parecchi e sono tutti buonissimi – rimetto in ordine gli appunti e le idee raccolte nel giorno lavorativo appena concluso, lasciando viaggiare la mia mente tra i profumi, i colori, la musica tipica e l’atmosfera paradisiaca del locale.


Il mio posto preferito al mondo!

R.G.: Grazie Francesca. Noi abbiamo preso appunti e non vediamo l’ora di visitare questi luoghi meravigliosi.


Francesca: Grazie a tutti voi per l’opportunità di averli condivisi con i lettori.

Concludiamo il nostro articolo con alcuni consigli per arredare velocemente il tuo giardino.


Basta davvero poco.


  • Tavolo con sedie in ferro battuto o in materiale resistente alle intemperie.


  • Gazebo od ombrellone come copertura durante le ore di sole ma anche quelle serali.


  • Set di luci soft per creare un’atmosfera romantica.


  • Divanetto o pouf realizzati in tessuti idrorepellenti.


Per l’arredamento della tavola e della zona relax utilizzare tovaglie, cuscini, plaid in tessuto, oltre a tappeti da esterno in PVC, con colori neutri come tortora e grigio o vivaci come arancio, verde chiaro e giallo.


Per il tessile si preferisce l’utilizzo di materiali in puro cotone o misto cotone, anche con trattamento antimacchia.


Puoi scoprire la nostra selezione del Look Giardino cliccando qui.


Se vuoi ricevere nuovi consigli d'arredamento e vuoi restare aggiornato sul mondo casa, clicca qui e riceverai subito un regalo.


A presto,


Team Gemitex

17 visualizzazioni
© 2020 Gemitex S.p.A. All rights reserved
Scrivici a customer.care@gemitex.it
via Nicola Barbato 2, Andria (BT) - Italy